Firenze la culla del rinascimento e dell’arte

Firenze la culla del rinascimento e dell’arte

Una città museo

Scoprire Firenze è qualcosa che non finisce mai, ogni volta che si visita la città, troviamo scorci e posti da visitare, ammirare e contemplare. E’ la città museo, le sue bellezze sono sia dentro sia fuori dai palazzi, la stessa atmosfera che si respira offre ai visitatori un’esperienza unica, un momento contemporaneo da vivere nel passato.

Città tranquilla e a misura d’uomo, passeggiare per le vie del centro e i vicoli che conservano ancora il fascino dell’epoca rinascimentale fa rivivere la sensazione di quel tempo, le piazze, i monumenti ben custoditi e conservati consentono alla città di apparire in tutto il suo splendore.

I grandi monumenti di Firenze

Famosi in tutto il mondo, sono spesso immagini che si associano alla città di Firenze per mostrarne la bellezza, tra i più famosi abbiamo indubbiamente il Battistero di San Giovanni e il Campanile di Giotto due pezzi di architettura che entrambi formano quel che consideriamo il Duomo di Firenze.

Piazza della Repubblica a Firenze Piazza della Repubblica a Firenze

Palazzo Vecchio altro esempio di architettura rinascimentale con le sue mura fortificate e la torre con l’orologio, che si mostra nella maestosa e incredibile piazza della Signoria, vero fulcro e cuore pulsante storico della città di Firenze, al suo interno il palazzo ospita il Museo storico con le grandi sale dedicati ai personaggi delle città, da Lorenzo il Magnifico a Leone X e altri grandi nomi simbolo della città.

Seguendo la strada sulla sinistra di Palazzo Vecchio abbiamo un altro bellissimo luogo d’interesse turistico, gli Uffizi, altro esempio di architettura della città che si presenta con il piazzale e suoi grandi loggiati, in fondo al piazzale la porta che affaccia direttamente sull’Arno e sulla sinistra si scorge l’icona monumentale della città, Ponte Vecchio.

Forse il ponte antico tra i più famosi al mondo, ogni turista che si rispetti non può non passeggiare sopra questo ponte, oggi sede di molti negozi e boutique di gioiellerie artigiani di tradizione toscana.

Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli

E’ spesso la sede di sfilate e presentazioni di collezioni di moda, il palazzo è un grande esempio di lungimiranza architettonica al quale è associato il grande Giardino di Boboli, le ampie sale del palazzo spesso sono usate per manifestazioni e rappresentanze artistiche, la sua facciata anteriore è molto lineare e maestosa. Mentre nel retro è caratterizzato da un atrio composto di due unità laterali del palazzo che ne caratterizzano lo spazio che si affaccia immediatamente nel grande parco verde del Giardino di Boboli. Giardino di straordinaria bellezza per la struttura del design quanto per la posizione che sconfina sulla collinetta dalla quale salendo si vede parte della città e l’intero Palazzo Pitti.

Una panoramica da cartolina

Altro punto di grande interesse turistico è senza dubbio Piazzale Michelagelo, si trova a breve distanza dal centro raggiungibile con i mezzi pubblici che fanno la spola continua da e per il centro.

Da questo punto particolare si può vedere una bella panoramica della città, del centro e identificarne i maggiori monumenti, dal Duomo a Palazzo Vecchio, l’Arno e Ponte Vecchio, ammirare le maggiori chiese e monumenti di Firenze.

Firenze merita una visita ma si apprezza di più la seconda

Questa città offre grandi scorci visivi e occasioni storico-culturali, impossibile assaporarne appieno ogni monumento, palazzo e vicolo. Da segnalare anche tanti mercatini delle vie del centro, i locali, ristoranti nei quali assaporare i piatti locali, o semplicemente consumare un caffè all’aperto nella splendida Piazza Signoria, momenti indimenticabili che ognuno vuole ripetere.

Related posts: